Pratica del Gender

Dinum Venita

Negli ultimi tempi vi è un gran parlare di diritti, soprattutto in merito alla sfera sessuale, all’omosessualità, alla transessualità, ma odo solamente del gran chiacchiericcio da bar. Posso dire con un certo orgoglio di essere l’unica che è passato dalle parole ai fatti, oserei definirmi il primo esempio pratico di individuo gender fluid, forse un pioniere del settore.

Sarà forse il mio pragmatismo ellenico, unito a un’educazione rigorosa fatta di meritatissime frustate da parte dei miei genitori adottivi, ma ritengo sia troppo facile partecipare alle vostre sfilate, ai vostri cortei pieni di bandiere arcobaleno. Eh già, facile mostrare solidarietà verso noi esseri un po’ speciali, fautori del nostro destino, capaci ancora di meravigliarci sotto le coperte, con il nostro seme anch’esso arcobaleno, abili nel non discernere l’amore e dal sesso, eros e agape in totale armonia. Noi, uomini e donne eroine del nostro tempo, madri, operaie, multitasking, capaci di scegliere ogni giorno cosa essere, privi di un’identità definita, protagonisti di una vita fatta di sorprese, imprevedibile, frizzante, ma soprattutto, vegetariana e animalista. Del resto, i cani sono meglio delle persone, e questo pensiero era anche condiviso da un uomo di origini austriache, proprietario di una femmina di pastore tedesco di nome Blondi.

Facevo questi pensieri proprio oggi, mentre mi dilettavo in una corsetta al parco, per mantenermi sempre giovane e in forma, per preservare il mio benessere psicofisico e mantenere disciplina e costanza nel mio percorso di crescita personale, di cui ho già parlato tempo fa. Correvo e non vi era nessuno nei paraggi e, generalmente, quando sono in solitudine, ho finalmente l’opportunità di froceggiare in libertà, di tirar fuori i miei lati da fichetta. D’un tratto, mentre sgambettavo costeggiando il fiume, mentre l’ombra proiettata dagli alberi lungo il sentiero mi donava una parvenza di frescura, un vero sollievo in questi giorni afosi, ho iniziato a sculettare come una puttanella e, mentre sculettavo, ho cominciato a emettere dei mugolii da checca matta, intanto che ondeggiavo le mani e le spalle in una danza isterica e, finalmente, mi sono sentita autocentrata, consapevole, arrivato, libera. Ho saputo proprio in quel momento di avercela fatta, che ogni obiettivo era stato raggiunto. Ora siedo qui, dinanzi al mio calcolatore, a redigere questo ennesimo articolo e a condividere i miei pensieri con voi tutti che mi seguite, cari utenti e care utentesse, care donne e maschi di donna, dopo una buona doccia durante la quale ho adoperato un delicato sapone alla mandorla per non aggredire la mia pelle sottile. Sento l’esigenza di testimoniare tutto questo, di mettermi a nudo.

Insomma, voglio solo dire che questo blog è forse l’unico autentico sostenitore del ddl Zan. Smettetela di seguire Lorenzo Tosa, costui non ci crede davvero, sono io il vero riferimento per questa battaglia di libertà. Non solo nessuno dovrà più essere preso in giro per il proprio orientamento sessuale, ma auspico che, una volta approvato in via definitiva il disegno di legge, per le strade si scateni l’inferno. Voglio vedere l’intero paese accoppiarsi per le strade, voglio vedere corpi nudi possedersi selvaggiamente, sudori, salive e umori mescolarsi in un’italica orgia in cui ognuno sarà libero di scegliere il proprio partner e la propria partneressa, auspicando ovviamente che la gran parte di voi si orienti verso individui dello stesso sesso, in modo che i maschi di donna possano spisellacciarsi tra loro e le donne possano amarsi d’un amore fatto sì di sesso, ma soprattutto di romanticismo, sapendo che fondamentalmente, l’amore tra un uomo e una donna è solo una convenzione sociale frutto di una cultura patriarcale ormai totalmente fuori dal tempo, grazie a Dea e al Vergine Mario.

Per farla breve: sì al ddl Zan, no alla fica e al pesciolone.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...