Italia-Austria 2-1

Vittoria immeritata degli azzurri, gli austriaci hanno dominato la partita e hanno chiuso la gran parte delle nostre iniziative. Occorre pertanto dirlo senza girarci troppo attorno: abbiamo avuto una gran botta di culo. Questo serva di lezione soprattutto a quei “menagramo d’un menagramo” (cit.) dei nostri giornalisti, che al termine del girone consideravano l’Italia già campione d’Europa, usando la squadra come simbolo della ricostruzione, di un paese che riparte.

La vittoria degli azzurri risulta ancora più amara, se pensiamo che hanno sconfitto una squadra che, vantando tra le sue fila un giocatore di colore come Alaba, dimostra d’aver fatto dell’antirazzismo un valore fondante. Chiellini ha dichiarato che non occorre inginocchiarsi per sconfiggere il “nazismo” (sic), tradendo ancora una volta le simpatie di questa nazionale nei confronti degli ambienti di certa destra. Invero, sappiamo benissimo che gli Americani, i Britannici e i Sovietici hanno sconfitto le truppe di Hitler inginocchiandosi davanti ai soldati nazisti, i quali, intimoriti dalla potenza di fuoco di un simile gesto, hanno immediatamente deposto le armi ponendo fine al secondo conflitto mondiale.

Almeno, credo sia andata così. Correggetemi se sbaglio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...