Scorrere

Il dì già volge al termine e rifletti
sull’armi ch’hai deposto, a quanta pace
fluisce come un fiume e siedi e aspetti,

all’ira nel tuo sangue, come antrace,
ch’antidoto di lacrime salate
assorbe, ché ad amor tutto soggiace.

E il fiume prende a scorrere, lavate
le colpe percepite, i nostri errori
che l’alme ancora splendan illibate,
sul palco della vita, nuovi attori!

2 pensieri riguardo “Scorrere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...